50 nuovi alberi: un corridoio verde per Ferrara

In questi ultimi tempi, a Ferrara, brulicano nuovi gruppi di ambientalisti, che hanno deciso di occuparsi direttamente ed in prima linea del proprio territorio. Tra i progetti più interessanti spicca quello di riforestazione di alcune aree della città, lanciato proprio in occasione della Giornata Mondiale degli Alberi, lo scorso 21 Novembre, e destinato a proseguire per le prossime domeniche, fino alla conclusione, che ci si aspetta avverrà verso metà dicembre.

PIN

Gli attivisti di Fridays For Future, uniti al gruppo di recente costituzione La Voce degli Alberi, con il supporto di FIAB, Difesa Ambientale Estense, FIPSAS, Teachers e Parents For Future procederanno a realizzare un’importante piantumazione nella zona di via Gramicia, nei pressi della ciclabile che da Malborghetto giunge a Ferrara passando per il campeggio Estense ed il Cus. Il progetto prevede di mettere a dimora circa 50 alberi, per creare un corridoio verde che protegga la ciclabile, esposta a sud-est dall’effetto isola di calore dei mesi estivi, nonché iniziare a piccoli passi il rimboschimento dell’hinterland della città, secondo il principio di Green Belt.

Continua a leggere su Filomag LINK

Marco Falciano

Classe ‘89, ferrarese, articolista freelance, ambientalista e pescatore. Da attivista ho realizzato e preso parte direttamente a diversi report ambientali, andati in onda sulla TV nazionale e straniera. Come rappresentante di un’associazione di tutela ambientale ho avuto modo di partecipare alla stesura di alcuni importanti testi di legge, dalla Regione al Parlamento. Di notte mi unisco ai Pirati del Po, il gruppo di guardie volontarie che coordino da alcuni anni, per contrastare il bracconaggio attuato dalla Mafia del Pesce. Amo l'ambiente, le acque interne, ed ho deciso di occuparmene e difenderle a tempo pieno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *